Iniziativa popolare referendaria per la qualità dell'ambiente e la mobilità sostenibile a Milano.

Circolo “Non dimenticare il futuro”

Cari amici del circolo “Non dimenticare il futuro”,

domenica 12 e lunedì 13 giugno i milanesi saranno chiamati a votare, contestualmente ai referendum nazionali, sui quesiti promossi dal comitato promotore dei referendum per l´ambiente e la qualità della vita a Milano (“MilanoSìMuove”), comitato che ha raccolto esponenti della società civile, dell´associazionismo e della politica in logica trasversale rispetto agli schieramenti politici.

I cinque referendum milanesi sono:
– referendum per ridurre traffico e smog attraverso il potenziamento dei mezzi pubblici, l’estensione di “ecopass” e la pedonalizzazione del centro,
– referendum per raddoppiare gli alberi e il verde pubblico e ridurre il consumo del suolo,
– referendum per conservare il futuro parco dell’area Expo,
– referendum per il risparmio energetico e la riduzione delle emissioni dei gas serra,
– referendum per la riqualificazione della Darsena e la riapertura del sistema dei Navigli milanesi.
Le proposte referendarie, se sarà raggiunto il quorum del 30% e prevarranno i sì, costituiranno un indirizzo vincolante per la nuova amministrazione comunale.

Per la prima volta in Italia i cittadini saranno chiamati a esprimersi non su un singolo aspetto, ma su una trasformazione urbana complessiva che interessa i sistemi della mobilità, dell´energia, del verde, delle acque e dell´uso dello spazio urbano e che può portare Milano a raggiungere livelli di eccellenza in termini di sostenibilità comparabili con quelli delle città più avanzate al mondo.

Il circolo “Non dimenticare il futuro” ha sostenuto attivamente nei mesi scorsi la raccolta delle firme necessarie perchè i referendum ambientali milanesi venissero indetti e invita ad andare a votare dando cinque “sì”.
A chi vorrà votare anche sui quattro referendum nazionali verranno consegnate quindi nove schede. Chi invece vorrà votare soltanto sui cinque referendum milanesi potrà chiedere di avere soltanto le schede relative a questi ultimi.

circolo “Non dimenticare il futuro”

Commenti non permessi