Iniziativa popolare referendaria per la qualità dell'ambiente e la mobilità sostenibile a Milano.





La necessità di rafforzare le politiche di riduzione del traffico emerge da un recente studio riportato anche dal Washington Post (0)

26/2/15 •

“Per raggiungere i limiti di legge delle concentrazioni di PM10 a Milano è necessario rafforzare le azioni di contrasto al traffico. È questa la conclusione di un recentissimo studio pubblicato su “Atmospheric chemistry and physics” ripreso anche dal Washington Post, che evidenzia la rilevanza locale dell’inquinamento, che risulta critico in prossimità di vie ed aree trafficate. Lo studio suggerisce di adottare misure di limitazione e disincentivazione del traffico, di incentivazione del trasporto pubblico e di utilizzo di asfalti e gomme innovative per ridurre l’abrasione. È questa la strada indicata dai milanesi con i referendum ambientali del 2011. Anche su questa base il Comitato promotore dei referendum Milanosimuove chiede che venga modificato il Pums – Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile – rivedendo l’allargamento di area C”.