Al quattordicesimo giorno consecutivo di superamento dei limiti di concentrazione di PM 10 e con un andamento crescente, che ha toccato 166 mg/m3 di media giornaliera (e 136 di PM 2,5), livelli cinesi, si può dire che a Milano siamo in presenza di una emergenza ambientale e sanitaria che richiede interventi straordinari e indifferibili da parte del Comune e della Regione.

È del tutto evidente, infatti, l’inadeguatezza  dei limiti alla circolazione cogenti e volontari adottati finora.

Il Comune e la Regione dovrebbero bloccare subito la circolazione di tutti i veicoli diesel senza filtro antiparticolato, per trasporto persone e merci, dalle 7,30 alle 19,30, se davvero vogliono tutelare la salute dei cittadini.

Oltre a questo provvedimento di emergenza dovrebbe essere ripreso il percorso, interrotto, delineato dai referendum ambientali, approvati dai milanesi a stragrande maggioranza.

Edoardo Croci, presidente di Milanosimuove ex assessore all’ambiente del Comune di Milano

Leave a Comment